Notizie
23
Apr

Cos'è la chirurgia guidata? - Puntata 2

Continuando a spiegare cosa sia la chirurgia computer guidata cercherò di spiegare a cosa serve.
Se per esempio dobbiamo riabilitare completamente un mascellare inferiore, il primo problema che ci siamo sempre posti era: avremo la quantità di osso necessaria? con questo osso potremo costruire una protesi esteticamente valida?
Oggi possiamo prendere delle impronte del paziente, fare delle prove estetiche attraverso le quali possiamo capire quali sono le aspettative del paziente stesso, possiamo capire quali limitazioni anatomiche abbiamo, attraverso queste importanti informazioni eseguiamo, un esame TAC dental scan così da acquisire un esame radiografico tridimensionale delle strutture ossee del paziente, il nostro laboratorio potrà realizzare dei modelli virtuali della bocca del paziente, tutti questi dati digitali vengono caricati su un software dedicato, il quale ci permetterà di unire tutte queste informazioni e poter avere le seguenti informazioni:
 

  • potrò stabilire dove inserire l’impianto sfruttando tutto l’osso presente senza andare a disturbare zone a rischio come il nervo alveolare inferiore.
     
  • potrò stabilire come posizionare l’impianto e cioè vedendo dove ci saranno i futuri denti.
     
  • potrò decidere l’inclinazione dell’impianto per nascondere e non disturbare l’estetica finale della protesi.
     
  • potrò progettare una dima di fresaggio, cioè una guida che applicata nella bocca del paziente mi aiuterà ad inserire gli impianti rispettando profondità, posizione e inclinazione, senza dover aprire eccessivamente le gengive, in questo modo il decorso post operatorio sarà sicuramente più agevole per il paziente che recupererà in maniera estremamente veloce.
     
  • Il giorno dell’intervento avremo anche una protesi precostruita che ci permetterà di consegnare al paziente una protesi fissa, provvisoria già collegata agli impianti, rispettando le prime richieste estetiche.
     

In questa foto possiamo percepire l’essenza della chirurgia computer guidata, infatti abbiamo l’esame TAC della paziente sovrapposto al modello con il provvisorio che verrà realizzato, in questo modo avremo tutte le informazioni sotto i nostri occhi, dalle difficoltà chirurgiche alle attenzioni estetiche che dobbiamo rispettare.
 

Fondamentalmente l’intervento viene eseguito al computer dove avremo tutte le informazioni che ci interessano, in questo modo potremo ridurre al minimo gli imprevisti del caso dando al paziente una chirurgia molto meno invasiva rispetto a quella tradizionale.

Nella prossima puntata vorrei cercare di spiegare quali sono i passi che si seguono con questa tecnica.

(Cliccare qui per la Puntata 3)